Chi non ha sentito parlare dell’Ice Bucket Challenge, chi non ne ha visto o condiviso video?.

Ormai il concetto di challenge, letteralmente “sfida”, rappresenta un termine entrato nell’uso quotidiano, allontanatosi, però, dalla connotazione sportiva a cui era originariamente connesso per assumerne una legata alla nuova realtà del web 2.0: ossia quella di sfida virtuale, dai risvolti comici, combattuta generalmente fra you tuber ma, attualmente, anche presso social diversi come facebook.

Ed ecco che fra le curiosità della settimana provenienti dal web bisogna citare senz’altro la #CheerioChallenge, ossia la più buffa gara fra padri di sempre, di cui, come avrete facilmente intuito, i cereali rappresentano il punto focale.

Tutto avrebbe avuto inizio con un post pubblicato sul blog“Life of Dad” raffigurante la foto di un neonato addormentato, con una torre di cereali collocata in equilibrio precario sulla fronte, e accompagnata dall’invito ai papà a far meglio e a condividerlo sulla piattaforma.

Così padri da ogni parte del mondo, approfittando dei pisolini pomeridiani dei piccoli, avrebbero iniziato a creare delle torri di cereali sulle loro guance, sulle fronti, sui nasini, postando le foto sul blog.

Il risultato finale? Ancora nessun vincitore, ma i neonati coinvolti avrebbero iniziato a “vendicarsi” – o forse le mamme in questione – pubblicando foto di torri realizzate sui visi dei papà in competizione. Questa sfida, una delle più dolci del web degli ultimi anni, sarebbe quindi ancora in pieno svolgimento.

Damiana Giacobbe